La Scuola di traduzione per il fumetto e l’editoria riprende una precedente esperienza di Andrea Plazzi, che nel 2006-2007 ha diretto un Master di traduzione per il fumetto presso la Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Pisa, su invito della direttrice Cristiana Fordyce.

Raccogliendo suggerimenti e opinioni degli iscritti a quel Master, obiettivo della Scuola è la formazione di una figura professionale di editor/curatore editoriale specializzata nella traduzione/produzione del fumetto e in generale di prodotti editoriali da e in altre lingue, a partire da una preparazione linguistica di base degli interessati.

In un mercato editoriale che la vulgata vuole in perenne e inarrestabile contrazione, nicchie come quella del fumetto mostrano segni di vitalità, per non parlare del maggiore indotto lavorativo di questo settore in altri paesi europei, Francia in testa.

In questo settore l’inserimento diretto in un’azienda editoriale con contratti tradizionali (lavoro subordinato a tempo indeterminato) resta uno sbocco più raro di altri, ma l’esperienza passata ha convinto gli organizzatori dell’interesse esistente – nel nostro paese e in ambito europeo – per figure professionali come quella delineata dalla Scuola.

Oltre che a integrare il contenuto del corso con un’esperienza editoriale concreta, l’inserimento in successivi stage aziendali ha lo scopo di mettere i partecipanti alla Scuola in contatto con le realtà aziendali potenzialmente più interessate alle loro qualifiche.

Domande poste di frequente
Informazioni sull’iscrizione

Annunci