Cristina Previtali (Ancona, 1967) ha conseguito un diploma di traduttore-corrispondente in lingue estere (inglese e russo) preso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università degli Studi di Trieste, e una laurea in traduzione (inglese e russo) presso la Scuola Superiore di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori dell’Università degli Studi di Bologna, sede di Forlì. La sua tesi dall’inglese “Maus: una traduzione in italiano. Problemi traduttivi in Maus di Art Spiegelman” è la base della traduzione di Maus pubblicata da Einaudi nel 2000.
Nel 2002 riceve il Premio Fumo di China come miglior traduttore di fumetti.
È traduttrice dall’inglese e dal francese di libri per ragazzi, fumetti e cataloghi di mostre per Salani Editore, Lizard Edizioni, Giulio Einaudi Editore, la rivista “Internazionale” e il quotidiano “La Repubblica”. Tra i vari lavori: Lo ScorpioneNel nome del padre di Marini-Desberg, Periplo Immaginario (catalogo della mostra omonima di Hugo Pratt; traduzione in inglese), All’ombra delle torri e Baci da New York di Art Spiegelman.