Il corpo docente e il programma della Scuola si completano con l’arrivo di Vincenzo Sarno e del suo modulo “Manga, anime e mercato: strategie commerciali e promozionali del prodotto d’intrattenimento giapponese in Italia e nel mondo” (4 ore).

Si poteva forse trovare un titolo più breve ma quello scelto descrive bene lo scopo del modulo: analizzare la macchina che – tipicamente – si mette in moto per lo sfruttamento coordinato di una property nelle varie piattaforme (editoria, cinema, televisione, home video) e sui vari fronti commerciali (merchandising, rivendita dei diritti).
I maggiori e più noti case study di questo tipo di meccanismi sono serie giapponesi come Dragonball, Pokémon o più recentemente Naruto, nate come manga o che manga sono diventate dopo un esordio come serie animata o linea di giocattoli, con percorsi ideativi e produtttivi diversissimi tra loro ma accomunate da un approccio integrato alla promozione e allo sfruttamento commerciale.

Annunci